.
.

T R A N S L A T E

venerdì 16 ottobre 2009

Il soggiorno.

Questo mobile mi è stato regalato da una mia amica L., era color noce, ma dopo lo shabby mi piace molto di più. Fa da "spalla" al divano e per questo motivo ho decorato anche la parte posteriore.



Scrittoio acquistato ad un mercatino, già restaurato (mi sono concessa il lusso, non posso sempre lavorare io!). La sedia invece è stata recuperata, insieme ad un'altra gemella. Erano state buttate vicino ad un cassonetto, dopo una accurata pulitura e restyling direi che il risultato non è male, può darsi che nel futuro mi verrà voglia di farle shabby, chissà!


Particolare degli oggetti disposti sulla scrivania.

Questa anfora è stata acquistata, in coppia con un'altra identica, da mia madre più di 40 anni fa. In origine erano in similpeltro, assolutamente anonime, se non proprio bruttine. Decorate shabby sono decisamente più carine!


Questi due nonnini sulla sedia a dondolo (credo siano di cemento) li ho acquistati ad un mercatino. Il nonnino somiglia un po' a mio padre, forse è per anche questo che li ho comprati.



I piattini di Limoges che vedete in alto sono molti piccoli, hanno infatti un diametro di circa 5 cm., la piccola piattaia che li contiene l'ho costruita io con avanzi di legno di altri lavori. Il risultato non mi dispiace!


Adoro le sfere decorate. Questa è in ceramica, acquistata già fatta, ma ne ho decorate alcune a decoupage e devo dire che il risultato non è niente male. Oltre alle sfere ho provato a decorare anche le uova di struzzo con risultato molto soddisfacente!



Il divano è un po' povero di cuscini, ma spero di avere un po' di tempo per poterne fare tanti. Vi posterò le foto appena provvedo.




Anche questo vecchio armadio mi è stato regalato da un'altra amica (S.). Era ovviamente in condizioni "originali", la cura è cominciata con un bel lavaggio con acqua e soda Solvay (in questo modo la vecchia patina di gomma lacca è stata completamente asportata), successivamente ho dato una mano di mordente noce chiaro e infine ho rilucidato a gomma lacca e cera.
Qualcuno si chiederà: "perchè no shabby chic?". I motivi sono due: il primo è perchè i mobili "più preziosi" generalmente li restauro nel modo tradizionale per non snaturarli troppo, il secondo perchè mi piace alternare pezzi decorati shabby con altri lasciati con legno a vista, trovo che l'abbinamento sia molto equilibrato.


L'interno dell'armadio contiene di tutto un po', ma nel ripiano più alto ho creato quello che io chiamo "angolo tecnologico". Dovete sapere che a casa mia tutti gli apparecchi televisivi e gli elettrodomestici in genere sono rigorosamente nascosti dentro i mobili. I miei amici sorridono e scherzano su questa mia mania ma come si può pensare che tali apparecchiature si ambientino in un arredamento di questo tipo, sarebbe come un pugno nell'occhio dico io!


2 commenti:

  1. Non so perchè ma sono affascinata dalle tende, scorrendo le foto in su e giù, mi soffermo sempre su quella delle tende...e sto lì a sognare di averne anche io così in sala, ma forse non si adattano tanto ai miei mobili...Non vedo l'ora che Rosa venga a casa mia così mi dà qualcuno dei suoi preziosi consigli.

    RispondiElimina
  2. Io l'armadio tecnologico e lo scritttoio li lascerei così, sono molto belli originali, in stile shabby a mio parere perderebbero il loro sapore vissuto!

    Ciao

    Sposadiluglio71

    RispondiElimina

GRAZIE PER LA VISITA - clicca su "Post più vecchi" se desideri vedere le pagine precedenti.

La mia casa

La bicocca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il mio blog è segnalato su:

Aggregatore rss
Search engine