.
.

T R A N S L A T E

sabato 7 novembre 2009

La mia taverna shabby chic. Zona salotto


Ricordate le porte basculanti tipo saloon? Attraverso di esse si accede alla taverna, dove la tecnica shabby ha fatto da padrona nelle mie scelte.


Prima di entrare voglio però mostrarvi cosa abbiamo costruito partendo da quegli elementi di ferro che vendono da assemblare per farne cancelli e ringhiere. Noi abbiamo realizzato un attaccapanni, saldando i vari pezzi e verniciando il tutto con una vernice nera anticata.

Ed eccoci nella taverna. E' costituita da due locali, entrando dalla porta si accede al vano che ho adibito a salotto. Sulla destra invece si apre un'altra stanza dove ho sistemato l'angolo pranzo e la zona cottura. Dalla porta color noce che vedete in fondo di accede ad un piccolissimo bagno.
L'armadio a muro angolare è stato costruito da mio marito, mentre le ante sono state recuperate nella bicocca (dove non riuscivamo ad ambientarle), dopo un'accurata sverniciatura e ripulitura le ho decorate secondo i dettami della tecnica shabby. L'interno è stato attrezzato con mensole.
Ecco le ante com'erano in origine, le vedete a sinistra nella foto.


I due cuoricini in tessuto che abbelliscono le porte.






Altre angolazioni della zona salotto. La porta azzurra che vedete nella foto qui sopra conduce in un piccolo vano che ho adibito a lavanderia. E' una classica porta da cantina in metallo che ho rivestito con un sottile pannello di legno e decorato a decoupage. Ogni tanto penso che mi piacerebbe rifarla in stile shabby, sono un po' indecisa.




Per ultimi i divani, sono stati tutti recuperati. Quello centrale sta ancora aspettando il mio intervento, accidenti al tempo tiranno!
Dell'ultimo invece vi racconto la storia.
Una sera di qualche anno fa uscendo a portare la spazzatura nel cassonetto vidi un mio vicino di casa che stava trascinando, verso lo stesso cassonetto, un divano. La cosa mi incuriosì e mi avvicinai per esaminarlo. Il tessuto che lo ricopriva era in pessime condizioni ma la struttura era molto solida. Dirottammo così il divano verso casa mia. Ci lavorai qualche giorno, utilizzai la vecchia tappezzeria per ricavarne il modello ed eccolo qui, non trovate che sia molto carino? in più vi posso assicurare che è anche molto comodo!

Bene, se avrete pazienza e voglia di tornare a trovarmi vi mostrerò ancora qualche particolare della zona salotto e il resto della taverna.

6 commenti:

  1. Beautiful!Soprattutto tua, ineguagliabile,personalizzata, riflette il tuo carattere, dinamico, artistico e fantasioso! ciao buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Mi pare di capire che avete, per la maggior parte fatto tutto da soli, complimenti.
    Buon fine settimana.
    Milena

    RispondiElimina
  3. Grazie per essermi passata a trovare sul mio blog ed esserti aggiunta tra gli amici, ti verro' a trovare. Complementi per la tua casa è molto bella e spaziosa!!! ciao sonia

    RispondiElimina
  4. + vedo casa tua e + mi innamoro!

    RispondiElimina
  5. ciao sono stefania sei bravissima complimenti baci

    RispondiElimina
  6. wow complimenti!!! stefania

    RispondiElimina

GRAZIE PER LA VISITA - clicca su "Post più vecchi" se desideri vedere le pagine precedenti.

La mia casa

La bicocca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il mio blog è segnalato su:

Aggregatore rss
Search engine