.
.

T R A N S L A T E

giovedì 17 giugno 2010

Indovina indovinello?

Tutti voi ormai sapete quanto io sia appassionata di oggetti vintage che amo riportare a nuova vita.
Quello che vedete oggi sembra quasi un reperto bellico, sarà una bomba a mano? Non ci sarebbe da stupirsi perchè ai mercatini mi piace scovare gli oggetti più impossibili!
Sicuramente molti di voi hanno capito di cosa si tratta vero?
Allora, vediamo... questo piccolo indovinello mi suggerisce un giochino: fra tutti coloro che mi indicheranno la risposta esatta, estrarrò a sorte un piccolissimo pensiero (piccolissimo eh!).
Mettete in moto la materia grigia, c'è tempo fino alla mezzanotte di martedi 22 giugno.
E, per finire, vi piace la mia rivisitazione dell'oggetto misterioso?


40 commenti:

  1. Ciao Rosa...anche qua voglio essere la prima!.
    A me questo oggetto misterioso ricorda il coperchio di un lampadario dell'immediato dopo guerra. Mi sembra di aver visto qualche cosa di simile nella modesta casina di una mia zia quando ero piccolissima (anni '60).
    Mamma mia: avrò sparato un'assurdità?
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. ...dimenticavo di aggiungere: di qualsiasi cosa si tratti, adesso è molto chic!
    :-)

    RispondiElimina
  3. ciao miro!!!ma che bel lavoro che hai fatto!!!
    io, come dice anche lorella dico che è il lume di un lampadario, e sai perchè lo dico??
    perchè io fino a 10 anni fa ne avevo uno giallo in cucina!!^_^
    speriamo nella fortuna!!!

    RispondiElimina
  4. Io mi lancio; è forse uno scaldino da letto? sai, quelli che si riempivano di carbone e si mettevano sotto le coperte.... Attenderò la risposta, Rosanna

    RispondiElimina
  5. ciao Rosa, mi sembra uno scaldino per letto, si usava un po' di tempo fa. adesso rivisitato, ha assunto una nuova identita', indipendentemente da qualsiasi cosa bello, originale, complimenti, ciao buona giornata rosa

    RispondiElimina
  6. Sembra la parte superiore di una plafoniera, ma sicuramente è molto più bella di quelle che si trovano in giro.
    E poi io sarei veloce... tu ogni giorno ci posti qualcosa di nuovo!
    un bacio.
    mari

    RispondiElimina
  7. anche a me sembra il di sopra di un lampadario,io ne ho uno in vetro,però se c"é una parte sotto potrebbe essere un contenitore.Vedremo quando ci svelerai l"arcano!!!baci e buona giornata.

    RispondiElimina
  8. ...ciao...io non so assolutamente cosa sia... :)però volevo solo ringraziarti per essermi venuta a trovare nel mio blog...la visita è sempre gradita!...un abbraccio e ua buona fortuna a tutte!!! ♥

    RispondiElimina
  9. Ciao, carissima, grazie d'essere passata da me a farmi gli auguri, sei sempre un pasticcino golosissimo!
    Provo a rispondere al quiz: io concorderei con Rosa e Rosanna, lo scaldino x il letto di "qualche" (!) tempo fa è la prima cosa che mi è venuta in mente...
    ...sarebbe un bel regalo di compleanno in differita, vincere un tuo (IMMENSO, ALTRO CHE PICCOLO!) pensiero !!!!!

    Un bacione one one !!!!♥

    ♥Maddy

    RispondiElimina
  10. Ciao Rosa, come già hanno detto altre amiche questo oggetto è l'antenato della borsa dell'acqua calda :-))
    e il tuo restyling lo ha reso bellissimo
    Lu

    RispondiElimina
  11. ciao
    inizio con dirti che è meraviglioso :-) e credo proprio, come han già detto alcune webamiche sopra, sia uno scaldino ... mia nonna ne aveva uno simile, si riempiva di acqua calda.
    biz
    Aldina

    RispondiElimina
  12. ciao Rosa, per me è una borsa per l'acqua calda. Ma qualunque cosa sia è bellissima come l'hai fatta diventare tu! ciao Dori

    RispondiElimina
  13. (Ho scordato di dirti quanto sia bello restaurato da te! Le tue mani resuscitano i morti, ahahah !!!! )

    Bacio, tesoro!♥

    ♥Maddy

    RispondiElimina
  14. è uno scaldaletto, uno di quelli che si usavano ai tempi delle nonne...tipo anni 30/40...veniva messa dentro acqua bollente e poi posizionata sotto le coperte...cmq la rivisitazione dell'oggetto in questione è molto chic!
    un bacio, Alessia Caramella

    RispondiElimina
  15. mmm , appena l'ho visto ho creduto si trattasse di un lampadario.. ma non mi suona tanto come cosa.. non lo vedo adatto. poi ho pensato ad un copri vassoio... ma l'anello è troppo piccolo, una lampada ad olio? :)

    RispondiElimina
  16. a me sembra una bomba a mano davvero... fortuna che non ne ho mai viste ...ma se lo fosse ti auguro che sia scarica ... senno il tuo giardino meraviglioso fa una brutta fine ahahahah
    mi piace da matti anch'io mi diverto ad ingessare oggetti
    ti seguo da tanto da quando sei linkata a Lu e penso tu sia un "mostro" di bravura ...
    tu mi garbi !!!! bravissimaaaaaaaaaaa
    giusi

    RispondiElimina
  17. m'è partito il dito!!!
    un mostro bello....
    ancora io ...

    RispondiElimina
  18. Come hanno detto altre amiche io credo, anzi sono quasi sicura, sia uno scandino da letto, e penso tu lo abbia riportato a nuova vita in maniera sublime. Complimenti!!!

    RispondiElimina
  19. Non ho assolutamente idea di cosa possa essere, ma neanche dopo aver letto i vari commenti riesco ad immaginare un antico scaldino da letto.... la versione più antica di questo oggetto che io possa ricordare è la boule classica, quella in gomma arancione, per capirci..... Comunque complimenti per il riadattamento, è davvero una cosina mooolto chic ora!!!! :D

    RispondiElimina
  20. anche a me pare uno scaldino da letto...ma "rivisionato" sembra una cosa moooolto più chic!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao cara, premettendo che è delizioso come lo hai reso, sono indecisa tra lo scaldaletto ed il coperchio di una cisternetta del latte o altro.

    Attendo curiosa cos'era.

    Baci Irene

    RispondiElimina
  22. Non ho dubbi che sia un lampadario e complimenti per la rivisitazione...è spettacolare. Si abbina alla grande allo stile della tua casa. Stavo guardando le foto e devo farti i miei complimenti, è veramente una meraviglia di buon gusto.

    RispondiElimina
  23. Rosa per me è un lampadario ,cioè il cappello sopra del lampadario ...poi quello che è è come lo hai reso è bellissimo!!!
    KISS!!
    Annalisa

    RispondiElimina
  24. Ciao Rosa.
    Concordo con chi ha riconosciuto nell'oggetto misterioso lo scaldaletto ad acqua calda. Certo che la rivisitazione merita più di un elogio! Complimenti!
    Nadia
    P.S.- Da che sono ritornata on line sto gradualmente recuperando quanto hai realizzato durante la mia assenza e non finisco di sorprendermi, ovviamente in positivo.
    Tramite tuo sto inoltre conoscendo tutta la vasta rete di queste fantastiche creatrici.

    RispondiElimina
  25. Sì, è un antico scaldino http://img.kijiji.it/1b/a3/1ba3c6c311ef8c98cde5ce368baa9947_big.jpg
    L'hai reso davvero splendido!!! Ciao, Serena.

    RispondiElimina
  26. A me sembra un vecchio lampadario... comunque adesso lo hai reso chiccosissimo!
    Baciotto
    Laura

    RispondiElimina
  27. E' la prima cosa che ho pensato anch'io: un antico scaldino per il letto. Ne ho visti diversi in giro per la rete. Alcuni si riempivano d'acqua calda, altri addirittura di carbonella incandescente.
    La tua decorazione è fantastica! Che bella fantasia e che perfetta manualità!Hai usato un pizzo come una mascherina stencil?
    A presto,
    Rosa

    RispondiElimina
  28. Sembrerebbe un'antico termos.Bo!!!!l'hobuttata. Dacci una piccola traccia.... adesso il suo aspetto è grazioso, ma oltre al suo fascino espositivo si può utilizzare? Con affetto Annù

    RispondiElimina
  29. Ciao Rosa,
    è da un pò che non passavo da te, son stata un pò impegnata.
    Mi spiace per il mercatino, ma vedrai andrà meglio la prossima volta.
    Le rose del tuo giardino sono stupende e che colori!
    Per l'oggetto misterioso... forse un lampadario? Ho visto il gancio sulla parte superiore e forse si tratta di un lampadario?
    Boh!

    RispondiElimina
  30. Anche a me sembra il di sopra di un lampadario, mia figlia Oriana dice il coperchio di una zuppiera....
    Chi ha ragione? Rivisitata da te è meravigliosa!

    RispondiElimina
  31. Secondo me è una spece di scaldaletto dei nostri nonni.

    RispondiElimina
  32. SI..lo riconosco...è lo scaldino del letto di nonna Teresina!! Pensa che quando ero piccola Lei lo usava ancora!!! Così rivisitato è davvero elegante! Un bacino da Angie

    RispondiElimina
  33. Anche per me è uno scalda letto. Devo dire che lo hai reso veramente bello! Buonanotte
    Francy

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  35. Complimenti per le creazioni,anche secondo me è un vecchio lampadario.Il mio indirizzo è monica.ronchini@alice.it CIAOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  36. Ciao ora che ci penso bene son convinta che sia un antico contenitore usato per scaldare il letto!! e rinnovato così è bellissimo complimenti!
    Elena

    RispondiElimina
  37. ciao secondo me è il paralume di un lampadario èd è veramente molto bello
    http://lafatacreativa.blogspot.com
    passa a trovarmi...
    ps spero di essere una tra le fortunata

    RispondiElimina
  38. A me sembra un lampadario, ma qualsiasi cosa sia è davvero meraviglioso! brava!

    RispondiElimina
  39. A prima vista mi ricorda tanto un oggetto che mia mamma usava nelle giornate un po freddine per riscaldare il letto prima di coricarsi o quando era un po indisposta.Veniva chiamata la "bolle dell'acqua calda" meglio conosciuta come scaldino. In pratica un contenitore di alluminio con tappo a vite, si faceva bollire l'acqua e la si versava premunendosi di chiuderlo bene e poi ci si godeva il dolce calduccio. Molto carino con quel ricamo artigianale. Complimenti!
    fmgl.sofia26@virgilio.it

    RispondiElimina
  40. Wow, bellissimo questo scaldaletto ad acqua rivisitato.
    Anche mia nonne ne aveva uno
    Ciao, Margie

    RispondiElimina

GRAZIE PER LA VISITA - clicca su "Post più vecchi" se desideri vedere le pagine precedenti.

La mia casa

La bicocca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il mio blog è segnalato su:

Aggregatore rss
Search engine