.
.

T R A N S L A T E

sabato 20 aprile 2013

La mia casa shabby. Un timido accenno.

Ciao a tutti, benritrovati dopo un altro lungo periodo di assenza. 
Per non annoiarvi non sto ad elencarvi tutti i motivi che mi hanno tenuta lontana dal web, ma finalmente posso mostrarvi il primo angolino-ino-ino della mia casa. 
La trasformazione è stata lunga e radicale con un rifacimento totale a partire dagli impianti quindi dovrete avere ancora un po' di pazienza prima che io possa mostrarvela interamente, cominciamo allora con un piccolo scorcio.

La storia comincia con un vecchio cassettone che mi è stato regalato da una mia vicina di casa. 
In queste condizioni sarebbe certamente  finito in una discarica. Il piano superiore, sicuramente in marmo, era mancante ma, come ben sapete, questi recuperi sono pane per i miei denti!
 



Vi assicuro che si tratta dello stesso mobile, si vede o mi credete sulla parola?







Anche il nuovo top in legno ha il suo fascino, vero?





Nelle foto precedenti si intravvedeva un pensile, avete notato?
Quello era già mio, faceva parte della mia vecchia cucina, chi di voi mi segue da tempo sicuramente l'ha già visto, comunque potete rinfrescarvi la memoria qui.
Anch'esso è stato un recupero, trovato nel fienile di mio suocero tanti anni fa.


Ed eccolo nella nuova veste shabby, ho deciso di togliere i vetri e di aggiungere una rete da conigliera, prossimamente però metterò delle tendine per proteggere l'interno dalla polvere.








Come vedete mancano ancora le tende alla finestra!!


Allora vi è piaciuto questo piccolo accenno?

Vi ricordo che il 9 maggio prossimo inizierà il corso sulla tecnica shabby dove metterò a vostra disposizione  tutta l'esperienza che ho maturato in questo campo.

Il corso è articolato in tre lezioni di tre ore ciascuna. Perchè in tre lezioni?
Rispondo qui a questa domanda che qualcuno di voi mi ha rivolto.

Strutturarlo in tre lezioni permette innanzitutto  una buona preparazione del supporto e di avere i tempi necessari per una ottimale asciugatura della vernice prima di passare alle fasi successive.
Inoltre, secondo me non meno importante, essendo le lezioni a distanza di una settimana l'una dall'altra, a casa c'è abbastanza tempo per esercitarsi e consolidare quanto appreso e nella lezione successiva chiarirsi qualche eventuale dubbio.
Il partecipante tornerà a casa con due oggetti terminati, che egli stesso porterà, uno in legno, l'altro in ferro perchè ci sono delle piccole differenze nel trattare i due diversi supporti.
I materiali di consumo sono tutti compresi e ogni partecipante avrà in dotazione un kit di pennelli che resterà di sua proprietà.
Preparerò anche una dispensa che servirà come promemoria e comunque, anche a corso concluso, il partecipante potrà fare sempre riferimento a me.

Per informazioni potete scrivetemi una @mail (miro13@libero.it).

Buon fine settimana!!!!

18 commenti:

  1. Hai fatto un capolavoro!!! Inimmaginabile che un mobile da buttare potesse diventare così bello!
    Bravissima!
    Franca

    RispondiElimina
  2. Che trasformazione!!!!...un lavoro fantastico!! E l'angolo che hai realizzato è veramente bello, buon gusto....
    Erica

    RispondiElimina
  3. Wow,Rosa... hai compiuto il miracolo con questi due mobili! sei davvero bravissima!
    un abbraccio
    Clelia

    RispondiElimina
  4. Bellissima trasformazione, non sembrano gli stessi mobili!!!

    RispondiElimina
  5. Cara Rosa, ti seguo da molto, da prima di aprire il mio piccolissimo blog, e ho ammirato e adorato tutti i tuoi lavori. Hai le mani d'oro, hai trasformato un oggetto oramai quasi perduto in qualcosa di STRAORDINARIO. E' BELLISSIMO, mi piace da matti come hai creato questo angolino. Chissà che incanto sarà la tua casa, basta vedere come l'avevi prima e come hai anche trasformato la tua Bicocca! Un abbraccio e complimenti!!! Paola

    RispondiElimina
  6. Ciao Rosa, hai le mani d'oro e tanto buon gusto, complimenti.

    RispondiElimina
  7. Una vera rinascita. Bellissimo.
    Stefy

    RispondiElimina
  8. ciao rosa non so cosa dire sono senza parole, perche' l'hai detto tu che erano gli stessi mobili, altrimenti non ci credevo, ma so che sei una maga, per cui complimentissimi, sono usciti una favola, tutto stupendo anche le suppellettili, brava,buon week end a presto rosa.))

    RispondiElimina
  9. veramente magnifici, assolutamente irriconoscibili, mi piace molto la rete messa al pensile...
    Bravissima
    Mi spiace per il corso, l'avrei frequentato volentieri, ma troppo lontano.

    RispondiElimina
  10. Hai fatto un grande lavoro. Il risultato è splendido. Brava!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo il tuo restyling ma si poteva dubitarne? No!
    Ben ritrovata, Rosa!
    Silvia

    RispondiElimina
  12. Mooolto bello!!! Sei proprio brava...mi hai fatto venire voglia di provare a "shabbare" ( ...non proprio elegante come parola) un oggetto di dimensioni reali, finora mi sono applicata solo alle cose in miniatura...

    RispondiElimina
  13. Hai tanto buon gusto e sei bravissima!Un bacio Sandra

    RispondiElimina
  14. Meravigliosa!!!! pazzesca complimenti!!!!baci8!!!

    RispondiElimina
  15. ma ci credo che la ristrutturazione dura così tanto! Stai facendo un sacchissimo di cose, molto curate e molto belle! Ci piacciono!!! Bravissimi tu e tuo marito! :)

    RispondiElimina
  16. Wow Rosa,che bel cambiamento!!
    Posso darti un consiglio?
    Non farlo vedere alla tua vicina altrimenti lo rivuole!!;DDDD
    Sei bravissima come sempre e in bocca al lupo per il corso!!
    Tanti tanti bacini a presto!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
  17. bravissima, buon gusto negli abbinamenti di colore e di materiale!
    Il pensile risulta perfetto per il tuo comò, poi hai mantenuto il piano color noce, come piace a me!
    cera per mettere in risalto gli intagli e i decori, brava!
    perfetti anche gli oggetti che hai sistemato sul pensile
    brava cara Rosa un bacione e buona settimana Valeria

    RispondiElimina
  18. Complimenti veramente un ottimo lavoro!!

    RispondiElimina

GRAZIE PER LA VISITA - clicca su "Post più vecchi" se desideri vedere le pagine precedenti.

La mia casa

La bicocca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il mio blog è segnalato su:

Aggregatore rss
Search engine