.
.

T R A N S L A T E

giovedì 17 dicembre 2009

Pomander.

Oggi voglio parlarvi delle pomander, belle e profumate che in questo periodo dell'anno creano ancora di più un'atmosfera intima e raccolta nelle nostre case.
Le pomander sono sfere profumate naturali preparate con agrumi che vengono ricoperti di chiodi di garofano e decorati con nastri e passamanerie.
Diffondono una gradevole fragranza negli ambienti e, se appese negli armadi, profumano la biancheria proteggendola dalle tarme.
Qualcuno attribuisce alle pomander effetti benefici sul corpo e sulla psiche (del resto i profumi gradevoli ci fanno sentire meglio, no?) e nel passato si pensava che avessero effetti curativi per la presenza delle spezie.

Prepariamone una insieme.
----------------------------
Materiale occorrente: una arancia (in alternativa un limone, un mandarino o altri agrumi a scelta), chiodi di garofano, nastro o passamaneria, un cordino per appenderla, qualche spillo, spiedino o stuzzicadenti.


Con uno spiedino o uno stuzzicadenti praticate almeno una ventina di fori sulla buccia.

Mettete l'arancia nel microonde appoggiandola su una griglia sotto la quale dovete inserire un piatto per raccogliere il succo che fuoriuscirà. Azionate il microonde a 500 watt per 4 minuti. Dai fori precedentemente praticati uscirà il succo (in parte schizzerà sulle pareti del forno, quindi armatevi di un panno umido per ripulire subito dopo).
Questo procedimento credo sia una mia invenzione, l'ho messo a punto perchè, eliminando il succo si abbreviano i tempi di asciugatura e si scongiura il pericolo che l'arancia marcisca o si sviluppino muffe.
Terminata questa fase estraete dal forno l'arancia. Sarà un po' calda, quindi fate attenzione a non bruciarvi.


Appena si sarà intiepidita avvolgete due pezzetti di passamaneria (o nastro) come nella foto e fermatela in alto con alcuni spilli.

Procedete ora ad inserire i chiodi di garofano. Per agevolare questa operazione praticate prima un foro con lo spiedino o stuzzicadenti.



 

Continuate ricoprendo tutta la superficie dell'arancia.


Aiutandovi con lo spiedino o stuzzicadenti praticate un foro alla sommità ed inserite il cordino per appenderla.

Fate asciugare bene in un luogo caldo e asciutto (ad es. sopra un termosifone), inserendola in un sacchetto di carta (tipo quello del pane). Occorreranno diversi giorni, sarà pronta quando, pressandola leggermente, sentirete che si è indurita.

Vi accorgerete che l'arancia è anche diminuita di volume, è per questo che vi ho detto di puntare la passamaneria con gli spilli, infatti ora dovrà essere accorciata per adeguarla al nuovo volume.
Ora potete dare qualche punto per fissare la passamaneria e il cordino per appenderla.






La pomander durerà tanti anni, ma ovviamente il suo profumo col tempo tenderà ad affievolirsi.
Per rinnovarlo mettetela  in un sacchetto di carta ed aggiungete un miscuglio di chiodi di garofano, cannella e noce moscata, ridotti in polvere. Scuotete leggermente il sacchetto e lasciate riposare per una settimana, poi estraetela e scrollatela delicatamente per eliminare la polvere in eccesso.
La nostra pomander   tornerà come nuova!!!


14 commenti:

  1. Ciao Rosa, grazie anche a te per esserti unita alle mie lettrici, anche se posto molto poco ultimamente.
    Sai io sono della prov. di Torino e adoro lo stile shabby, provenzale e country

    Baci Irene

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo, molto bello il progetto dell'arancia.

    Baci Ire

    RispondiElimina
  3. Pensa anche io sono della Zona Sud, dopo il Pino T.se ed ho una bimba che si chiama Valentina un bimbo il maritino ed un cagnolone di nome black.

    Baci Irene

    RispondiElimina
  4. Grazie per essere passata da me e per partecipare al blog candy....Poi questo pomander non sapevo proprio cosa fosse: oggi provo a farne uno.

    GRAZIE!!!!!
    poi ti dico come è venuto.....

    RispondiElimina
  5. Ciao Rosa. Era tanto che vedevo in giro i pomander e ne sono stata sempre incuriosita. Adesso proverò a farne uno anch'io. Però ho un dubbio: io non dispongo di un fornetto a micro onde...posso usare il forno normale di casa? Oppure esiste qualche altro metodo più antico ed ecologico? Grazie. Lorella.

    RispondiElimina
  6. Ciao Lorella, l'aggiunta del microonde l'ho fatta io per abbreviare i tempi di asciugatura. La "ricetta" originale prevede solo di inserire i chiodi di garofano e lasciar seccare. Io però così non ho mai provato e non so dirti quanto tempo impieghi l'arancia a seccare. Mettila comunque in un posto caldo (es su un calorifero)
    Ciao
    Rosa

    RispondiElimina
  7. ok. Grazie ci proverò è poi ti farò sapere l'esito. Lorella

    RispondiElimina
  8. Suscitando una sana invidia di tante ;-)....sto scherzando naturalmente, comunico che la destinataria del pomander sono stata io...Rosa me l'ha regalata come dono di Natale (insieme a tante cose bellissime per la casa). E' veramente bella e profumata e non vedo l'ora di "accomodarla" nella mia cabina armadio. Oltre ad avere delle mani d'oro, ha anche una testa molto più preziosa, che le permette di rendere le sue opere uniche, speciali, utili e soprattutto eterne.
    Buon Natale a tutti e un anno ricco di serenità e di amicizia

    RispondiElimina
  9. Ciao Rosa, Buon Natale anche a te e a tutti i tuoi cari! A casa mia di solito la festa inizia la sera della vigilia e prosegue per tutto il giorno di Natale. La sera della vigilia siamo a casa di mia sorella e saremo circa 20 persone ad aspettare la nascita di Gesù e subito dopo l'arrivo di Babbo Natale (per i più piccini!). Il giorno di Natale invece, faremo un bel pranzetto a casa mia e siamo circa 23 persone; siamo una famiglia molto numerosa ma anche molto unita è per questo che adoro queste ricorrenze!Un caloroso abbraccio e di nuovo tanti auguri!

    RispondiElimina
  10. Ciao Rosa!
    Vedo con piacere che anche il tuo mondo "shabby" è tutto preso dal Natale!
    Hai ragione, il profumo delle arance, come fare a dir di no... ;) :)
    Auguro un buonissimo Natale a te e a Trilly!
    Buon lavoro
    Aras-Sara

    RispondiElimina
  11. cara Rosa innanzitutto ti ringrazio per il commento al mio post e ti faccio i miei complimentoni per questa bella idea natalizia e profumosa .Ti auguro un sereno Natale ricco di gioia baci Dany76t

    RispondiElimina
  12. E brava Rosa, ottima l'idea del passaggio in microonde! Si sente il profumo da qua!
    Credo che abbiate fatto benissimo a non andare alla Bicocca questa settimana, ammesso che arrivavate, correvate il rischio di rimanerci fino all'anno prossimo!
    A presto,
    Dani

    RispondiElimina
  13. MA TROPPO B-E-L-L-A!!!!
    Sa proprio di antico, di romantico, di "nonna", di campagna... :*)
    Le faccio anch'io, anche se le Feste sono ormai quasi finite, sarà comunque un bel dono per una qualunque occasione! ^____^
    Un bacioneeeeeee

    RispondiElimina
  14. Ciao Rosa, purtroppo non sono riuscita (a causa di una serie di imprevisti) a portare a termine la mia pommander. Però volevo dirti che ieri sera, alla tele, hanno trasmesso un vecchio film di Dartagnan. In una scena c'era una nobildonna in carrozza che teneva in mano una pommander a cui era stato inserito un manico in legno e, di tanto in tanto l'odorava...mi è piaciuta molta questa scena dal sapore medioevale!

    RispondiElimina

GRAZIE PER LA VISITA - clicca su "Post più vecchi" se desideri vedere le pagine precedenti.

La mia casa

La bicocca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Il mio blog è segnalato su:

Aggregatore rss
Search engine